Dolci

Dolci

mercoledì 28 novembre 2012

Tatin alle pere con il vino rosso.




Le pere al barolo sono una specialita' piemontese, in genere si usano le pere martine che maturano in questa stagione, e' una preparazione molto semplice e il risultato e' ottimo. La tarte tatin si sa, e' la famosa torta di mele nata per un errore di una delle sorelle Tatin, e' una vera delizia. Ho pensato di abbinare le due cose, pere al vino rosso con la pasta sfoglia o brisee, burro, zucchero e aromi. Tutto questo per partecipare al contest di Luca e Sabrina, con la loro meravigliosa Alice Ginevra, in fondo pagina c'e' il link del bellissimo blog! Io ho preparato la pasta brisee' da mettere sopra le pere,si puo' benissimo anche usare quella gia' pronta, anche la pasta sfoglia va benissimo. 
Ingredienti:
8 pere di medie dimensioni, se non trovate le martine basta che siamo belle sode
½ litro di vino rosso
300 g zucchero
100 g burro
naturalmente gli aromi da mettere nel vino : chiodi di garofano, cannella o anche una stecca di vaniglia.
Pasta brisee o pasta sfoglia gia' pronta oppure preparatela voi, ci vuole poco e il risultato e' ottimo. Ecco come ho fatto la pasta brisèe : 100 g di burro, 200 g di farina, 15 g di zucchero e acqua fresca in quantita' giusta per rendere l'impasto bello sodo, 30 ml piu' o meno, un pizzichino di sale. Impastate tutti gli ingredienti facendo una fontana con la farina, zucchero e sale, in mezzo il burro a pezzetti e lavorare, otterrete un impasto a granuli, con questi fate di nuovo una fontana e aggiungere l'acqua, lavorando velocemente fino rendere l'impasto liscio e omogeneo, mettete in frigo per mezz'ora a riposare, potete prepararla anche prima.
E ora come fare la tatin di pere.....mettere il vino in una pentola, aggiungere gli aromi, 100 g di zucchero e far sciogliere a fuoco basso lo zucchero mescolando ogni tanto,  poi sbucciare le pere, tagliarle a metà e levare il torsolo. Aggiungere le pere cosi' tagliate all'infuso di vino e zucchero quando bolle e far cuocere per venti minuti, girarle ogni tanto per farle insaporire bene. Poi toglietele dal liquido e fatele asciugare bene nella carta cucina. Ora si puo' preparare la tatin, mettere nella tortiera 100 g di burro a pezzetti e 200 g di zucchero e fate fondere a fuoco basso, aggiungete le pere con la parte tagliata verso l'alto, fate cuocere a fuoco vivo fino a formare un caramello, poi togliete dal fuoco, mettete la pasta brisèe senza bruciarvi, chiudete bene le pere e fate cuocere per 40 minuti a 180°, quando la superficie sara' bella dorata e' pronta. Io ho utilizzato anche il vino di cottura delle pere facendolo ridurre un po', poi l'ho messo sopra le pere. Con questo dolce veramente ottimo partecipo al contest indetto da Dida, Sapori di vini  e Laura dell' Antro dell'Alchimista dal titolo  "Brindiamo...dolcemente ecco i link 


4 commenti:

  1. Lalla, sei un mito!!!! Sai che avevamo pensato anche noi di fare delle pere ubriache? e tu ci hai aggiunto anche la pasta brisèe...grazie davvero per la tua ricetta!
    Mille baci e buonissima giornata
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi, mi piace pere ubriache, questa torta e' buonissima, avrei voluto farvela assaggiare, un bacio a voi con tanto affetto!!!!Laura.

      Elimina
  2. Grazie di cuore Lalla!
    un abbraccio
    dida

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dida, hai un bellissimo blog, adesso mi unisco al tuo sito, grazie a te, mi ha fatto davvero piacere e poi le torte sono la mia passione!!!Un bacione grande, Laura!!!

      Elimina